Skip to content

Brucomela

Brucomela

È successo oggi, di corvée a Torino
(città che poi non ha del nostro)
che il Brucomela girando al Valentino
mi sia passato addosso, nel ricordo
di quell’altro sulla passeggiata estense
tra la gramigna e i papaveri assolati
che in testa mi scampanellano sempre
a Primavera. E con Lei di noi il ricordo.
È successo oggi: pensare a quanto fosse
forte in corpo il caldo. Io bozzolo, tu gigante.
È successo oggi: provare solo un attimo
la mancanza (prova forse di quel male
che scongiuro ancora) e destarmi nell’ora
dove siamo invertiti. Io gigante e tu bambino.

E sapere che la pena è tanta come
per il corpo che da più in alto cade.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 7 followers: