Skip to content

3 Agosto (briciole verso casa)

© Chiara Baldini

© Chiara Baldini

Un pelo tardi, come da mio tipico copione.
Un grazie all’uomo e al giorno che lo ha fatto. (Anche mio).

 

Briciole

 

Noi così sempre funamboli
tra schietto e sciocco fatti uguali
due rapaci seppure senza becco
ad affamarci, di noi nutrirci
(e poi tanto bastarci in corpo).

 

Tu, lasciati dire semmai vuoi
da altri un mozzicone: non
sanno ancora che brace sotto
sei, fatta comignolo. Il nostro
tetto di buono, un panbiscotto.

 

Io, non m’arriccio più. M’accolgo
(seppure formica sotto lente)
invece a far su briciole da terra.
Sono quelle la dorsale dritta
il sentiero del mio ritorno a te.

 

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 7 followers: